ProLoco Caselle in Pittari
Corso di Agricoltura Organica tenuto da Jairo Restrepo Rivera PDF Stampa E-mail
Eventi
Venerdì 17 Maggio 2013 11:55

Corso Agricoltura Organica Jairo Restrepo Rivera arriva nel Cilento per un corso di Agricoltura Organica. Dal 6 al 9 giugno, tra Caselle in Pittari e Rofrano passando per San Giovanni a Piro.

L’Agricoltura organica è una disciplina teorico-pratica che attinge da differenti esperienze sull’agricoltura biologica e che combina pratiche colturali tradizionali con moderne conoscenze tecnico-scientifiche; il suo obiettivo è individuare con gli agricoltori e gli allevatori soluzioni pratiche per la produzione di alimenti sani e di qualità a costi sostenibili.

Giorno 6 Giugno Giornata Formativa in Agricoltura Organica presso Caselle in Pittari

Giorni 7, 8 e 9 Giugno Corso di Agricoltura Organica presso Tempa del Fico - Contrada Feudo Rofrano

Locandina Corso Agricoltura Organica

Brochure Corso Agricoltura Organica

 

Per informazioni e iscrizioni:

Deafal ONG

www.agricolturaorganica.it 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Tel. 02 67574326 

Per vitto e alloggio:

Tempa del Fico

www.tempadelfico.com

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Cell. 3475934744 / 3393129490 

 

 
Le due comunità Casellesi si raccontano... PDF Stampa E-mail
Notizie
Martedì 19 Febbraio 2013 15:11

"...i casellesi di Caselle Torinese erano incuriositi da altri casellesi che coltivavano grano e raccontavano una storia per il futuro..." così hanno deciso di dedicarci una pagina all'interno del loro mensile di informazione "Cose Nostre".

Abbiamo avuto quindi la possibilità di raccontare le attività legate al grano che portiamo avanti attraverso il Palio del Grano , #Campdigrano e Comunità del cibo Grano di Caselle

"Cose Nostre" di Febbraio è scaricabile al seguente link: http://www.merlo.org/CASELLE/2013TUTTOFEBBRAIO.pdf

Sito Web ProLoco Caselle Torinese: http://www.merlo.org/caselle/proloco.htm

 

 
Attraversamento delle tradizioni Carnevalesche Casellesi PDF Stampa E-mail
Carnevale
Domenica 10 Febbraio 2013 17:56

L'attività di recupero svolta dalla ProLoco di Caselle in Pittari si concluderà con una pubblicazione cartacea sugli usi e sui costumi carnevaleschi di Caselle in Pittari. Una ricerca che parte dalle interviste ai nostri anziani, passando per le tecniche di rappresentazione della maschera, fino alle rappresentazioni coreografiche ed a tutto il racconto folcloristico presente nella Comunità Casellese.

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.
 

 
Sant'Antuono Màscari e Suoni - 2013 PDF Stampa E-mail
Sant'Antuono
Martedì 15 Gennaio 2013 00:00

Sant'Antuono 2013Si ripete anche quest'anno una delle più autentiche tradizioni del nostro paese.

 

La gioventù che si rinnova nelle generazioni e di anno in anno una nuova luce si accende con il suono delle campane. 

 

Mercoledì 16 gennaio alle ore 18.00 santa messa nella chiesa di San Rocco 

- ore 18.40 Benedizione e accensione del fuoco di Sant'Antuonu

- ore 19.00 Sfilata dei campanacci per le vie del paese

 


La ProLoco assiste i giovani di Caselle in Pittari nel rito insieme alla Parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo.

 

Descrizione dell'evento "Sant'Antuono Màscari e Suoni"

Video 

 
Seminiamo grano, raccoglieremo futuro PDF Stampa E-mail
SingoliArticoli
Sabato 03 Novembre 2012 10:17

Di Antonio Pellegrino

Quando iniziammo con la biblioteca del grano era il 2008 e partimmo dall’idea di seminare i diversi semi di grano nella nostra terra, proprio come se ci trovassimo di fronte ad una biblioteca. Così l’analogia con i libri, semi ed incubatori di saperi, era ed è riassunta nell’etimologia di sapori che è espressione dei tanti grani.

Anche se sapori e saperi suona un po’ come lo slogan visto in tante sagre di paese, se si approfondisce l’analisi, ci si accorge che c’è ancora un altro livello etimologico in comune.  I tanti saperi possono ben rappresentare quella che definiamo biodiversità culturale, ma anche i tanti sapori rappresentano quella che è la biodiversità colturale. L’etimo di saperi e sapori incrocia quello di cultura e coltura. Non è questo un intreccio linguistico casuale, anzi è espressione di una delle forme primordiali di strutturazione delle nostre civiltà. Esiste un legame antropologico profondo tra agricoltura e cultura, l’una determina l’altra e viceversa. Riflettono insieme le più profonde e primarie attività dell’uomo: produrre cibo e con esso realtà sociale e civile. C’è dell’arcaico in questa compenetrazione, e ci si rende da subito conto che non è solo questione di termini. C’è qualcosa di profondamente universale nella relazione con la terra dal momento in cui con essa e con l’azione dell’uomo si riesce a coltivare e produrre cibo. Così, partendo da questo legame stretto tra la nostra terra e la nostra azione, iniziammo con la Ianculidda e la Russulidda,  oggi al centro della neonata “comunità del cibo - grano di caselle”. 

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 10
Statistiche

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!